2020 Riunione annuale della Scienza Cristiana a Boston

Alla riunione annuale, gli Scientisti Cristiani riflettono sul significato di una profonda devozione religiosa nei momenti di crisi

Di Kevin Ness

Boston, USA  – La Chiesa del Cristo Scientista è una delle tante denominazioni religiose che ha lavorato senza sosta per portare le proprie congregazioni a riunirsi virtualmente da remoto, seguendo le raccomandazioni e le linee guida. La riunione annuale della Scienza Cristiana, tenutasi online all’inizio di giugno, è stata un’occasione per riunire i membri sparsi in tutto il mondo e considerare insieme il significato di chiesa in tempo di crisi, andando oltre a ciò che le autorità richiedono e servire la propria comunità.

“Ciò che il vero amore fa è ridurre la paura” ha detto Robin Hoagland, una dei cinque componenti del consiglio dei direttori, “e questo è l’amore di cui c’è maggior bisogno ora”. 

Questo vale sia per quanto riguarda le necessità derivanti dall’attuale crisi economica e sanitaria che per le preoccupazioni a livello globale in materia di diritti civili. The Christian Science Monitor, menzionato nel corso della riunione, è uno dei mezzi con cui la chiesa punta a mostrare il proprio impegno ad occuparsi di tali questioni. Il quotidiano venne fondato nel 1908 col motto: “non ferire nessuno ma benedire l’intero genere umano” e ha trattato argomenti inerenti l’ingiustizia e la razza fin dall’inizio. L’informazione sulla pandemia negli ultimi mesi è stata offerta senza paywall. 

Gli interventi dei funzionari e dei membri della chiesa durante la riunione hanno evidenziato la stretta connessione fra la devozione verso Dio e l’avere a cuore il proprio prossimo — un basilare insegnamento di Gesù, che i cristiani seguono. 

“Nella misura in cui amiamo Dio con tutto il nostro cuore, tutta la nostra anima e tutta la nostra mente — in quella misura i nostri cuori e le nostre mani saranno portati dal Cristo a provvedere ai bisogni dei nostri fratelli e delle nostre sorelle” ha affermato Keith Wommack, membro del consiglio. 

Un membro dalla Germania che ha organizzato aiuti umanitari per conto dell’ONU ha detto: “Quando si fa fronte ad emergenze umanitarie su scala globale ci si può trovare a fare molte cose che non provvedono ai bisogni della gente; o si possono trovare ostacoli”. La preghiera “porta soluzioni alla mente… poiché la preghiera ha potere. Ha effetto”. 

Gli interventi hanno anche ribadito l’impegno della chiesa per la guarigione spirituale, sforzandosi di vedere l’immagine di Dio in ciascuno. “Quest’opera di guarigione richiede grande carità e grande umiltà” ha scritto la fondatrice della chiesa, Mary Baker Eddy. “Dobbiamo sforzarci di emulare l’amorevole pazienza di Gesù”. Gli Scientisti Cristiani sottolineano che non si può avere un approccio di tipo dogmatico per quanto riguarda la guarigione. Si tratta di rendere grazie a Dio, che è amore, e di imparare a riconoscere in misura maggiore questa presenza che salva.

Un membro in Perù ha raccontato come l’amor di Dio abbia guarito la sua sofferenza dopo la morte in ospedale di suo figlio, in seguito ad un incidente stradale. Allo stesso tempo egli è stato guarito da un dolore cronico al ginocchio e alla spina dorsale. Ha detto che l’incoraggiamento della chiesa locale era stato determinante e che subito dopo ne era diventato membro.

Il segretario della chiesa ha dato il benvenuto ai nuovi membri provenienti da oltre 30 paesi: Angola, Argentina, Australia, Austria fino all’ Uruguay, USA e Zimbabwe, solo per citarne alcuni. I membri hanno inoltre accolto la nuova presidente, Anne-Françoise Bouffé, di Parigi. 

L’incontro si è concluso con la riproduzione di un videomontaggio in cui centinaia di membri cantavano affiancati un inno in cinque lingue. I partecipanti sono stati invitati ad aggiungersi dal vivo da casa, inclusi quelli in collegamento dall’Italia.

Kevin Ness è il direttore dei Comitati di Pubblicazione della Scienza Cristiana presso La Prima Chiesa del Cristo, Scientista.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...